Musica elettronica: immersione [impossibile] con Stravinsky e il filo d’arianna di Robert Craft [Parte II]

[continua dalla parte I] Robert Craft: Ha qualche ulteriore osservazione da fare sulla «musica» elettronica? Igor Stravinski: Vorrei ancora ripetere la critica fattane due anni fa [nel 1957, ndr.]: cioè non vedo perchè un mezzo così ricco di possibilità sonore debba risultare così povero all’orecchio; benchè la struttura e composizione siano messe in evidenza e [...]

Inserito da Francesco Maria Paradiso il 25 settembre 2010 in L'orecchio d'Alboran: risonanze dalla piana profonda
Aggiungi un commento

Tag:, , , , , , , , ,

Fragàri 5

‘La rivoluzione meccanica è già avvenuta nel passato; ora si vive la rivoluzione informatica. Che è rivoluzione di “trasformazione”. Tutto avviene perchè si trasforma e nel modo in cui si trasforma. Nulla accade in virtù di un meccanismo prestabilito’. Luigi Nono, Altre possibilità di ascolto, 1985

Inserito da Francesco Maria Paradiso il 24 settembre 2010 in Fragàri: movimenti sulla striscia di costa
Aggiungi un commento

Musica elettronica: immersione [impossibile] con Stravinsky e il filo d’arianna di Robert Craft [Parte I]

Ascoltare – rileggendo qualche pagina – i giudizi critici di Igor Stravinsky nei riguardi della musica elettronica, è come tuffarsi per visitare un fondale recente ancora colorato e che può rendere attraente un’immersione. Se non ebbe interesse alla musica elettronica per se stessa – in quegli anni a suo avviso essa aveva il torto di [...]

Inserito da Francesco Maria Paradiso il 21 settembre 2010 in L'orecchio d'Alboran: risonanze dalla piana profonda
Aggiungi un commento

Tag:, , , , ,

Fragàri 4

‘Quando cambiamo le idee e la concezione musicale, cambiano anche il suono e gli strumenti, e le tecniche si trasformano’. Luciano Berio, C’è musica e musica, 1972

Inserito da Francesco Maria Paradiso il 21 settembre 2010 in Fragàri: movimenti sulla striscia di costa
Aggiungi un commento

Fragàri 3

‘Distinguete suono (sotto questo nome intendo ora anche il canto) e armonia. Il suono è la materia della musica [...]. L’effetto naturale e generico della musica in noi, non deriva dall’armonia ma dal suono, il quale ci elettrizza e scuote al primo tocco quando anche sia monotono’. Giacomo Leopardi, Zibaldone, 6 luglio 1820

Inserito da Francesco Maria Paradiso il 17 settembre 2010 in Fragàri: movimenti sulla striscia di costa
Aggiungi un commento

La parola: il suono ritrovato [Parte I]

La presenza sulla rete di un ritratto di Carmelo Bene in azione tra teatro e musica nel Manfred di Byron con le musiche di Schumann permette di aprire nel modo credo più appropriato questo capitolo di Ondiola dedicato alla Fonologia musicale. Carmelo Bene senza dubbio, è stato la voce che compone, il tono che scrive [...]

Inserito da Francesco Maria Paradiso il 17 settembre 2010 in Fonologia musicale
Aggiungi un commento

Tag:, , , ,

Fragàri 2

‘L’arte, sopratutto la musica, ha una funzione fondamentale: catalizzare la sublimazione’ Iannis Xenakis, Procedimenti probabilistici di composizione, 1962

Inserito da Francesco Maria Paradiso il 14 settembre 2010 in Fragàri: movimenti sulla striscia di costa
Aggiungi un commento

Problemi [solo] della musica italiana?

Volendo rimanere in ‘superficie’, al punto zero, occupandoci della stretta attualità, vorrei leggere – frutto di scelte ormai compiute – le gravi difficoltà e il disagio del presente nel campo dell’istruzione, e limitatamente al musicale, alla luce delle esperienze espresse da due genialità del secolo scorso. Se condivisa la coscienza che la riforma dei conservatori [...]

Inserito da Francesco Maria Paradiso il 14 settembre 2010 in Al punto zero: energie della pianamarea
Aggiungi un commento

Tag:, , , , , ,

Ondiola: l’ascolto in movimento

Oltre che tastiera monofonica e portatile inventata nel ’47, l’ondiola – versione italiana del Clavioline – è stata un vero e proprio precursore del sintetizzatore analogico. E difatti, l’onda sonora [nel caso specifico un'onda quadra] generata da un oscillatore e fatta passare attraverso una serie di filtri analogici controllati da una fila di interruttori a [...]

Inserito da Francesco Maria Paradiso il 13 settembre 2010 in Al punto zero: energie della pianamarea
Aggiungi un commento

Tag:, , , , ,

Fragàri 1

‘I take it that music is the art most fit to express the fine quality of the machines. Machines are now a part of life, it is proper that men should feel something about them; there would be something weak about art if it couldn’t deal with this new content’.
Ezra Pound, Antheil and the Tratise on Harmony, Pascal Covici, Publisher, Chicago 1927

['A mio parere, la musica è l'arte più idonea a esprimere la meravigliosa qualità delle macchine. Le macchine fanno oggi parte della nostra vita ed è giusto che gli uomini provino dei sentimenti nei loro confronti. L'arte sarebbe ben fragile se non fosse capace di rappresentare questo nuovo contenuto']

Inserito da Francesco Maria Paradiso il 12 settembre 2010 in Fragàri: movimenti sulla striscia di costa
Aggiungi un commento

Copyright © 2010-2018 Ondiola All rights reserved.